Lesioni correlate al running

517 corridori amatoriali hanno riportato informazioni sulle caratteristiche dei propri allenamenti come la distanza settimanale, frequenza, velocità, la partecipazione ad altri sport e le lesioni presso una piattaforma internet dedicata.
E’ risultato che 167 corridori hanno riportato una lesione correlata al running.
L’analisi, infatti, ha rivelato che il volume settimanale e la frequenza delle sessioni settimanali sono stati associati ad un aumento dei tassi di infortunio:
Il volume settimanale <2h (hazard ratio = 3.29; intervallo di confidenza al 95% = 2,27; 4,79)
la frequenza delle sessioni settimanali <2 (hazard ratio = 2.41; 95% intervallo di confidenza = 1.71; 3.42)

Discussione: Lo studio suggerisce che se ci si allena poche volte alla settimana e per pochi chilometri, si hanno maggiori probabilità di incorrere in infortuni. Clinicamente si raccomanda ai runner di allenarsi più spesso e su distanze più lunghe per prevenire gli infortuni. Un minimo di 4 volte a settimana è il numero corretto per ridurre il rischio di infortunio!

FT. Dario Domeniconi

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *