MASSOTERAPIA

E’ la più antica ma non meno importante attuazione riabilitativa dello sportivo. E’ prettamente indicata al muscolo anche se tutte le altre strutture ne beneficiano. E’ utile sia nel pre che nel postgara (o allenamento) velocizzando i processi metabolici che ripristinano il metabolismo muscolare.

Massoterapia

Tipi di massaggio:

  • Lo sfioramento;
  • La percussione: una sequenza di colpi dati con il palmo o con il pugno chiuso che induce un effetto stimolante e tonificante;
  • L’impastamento, ovvero il sollevamento della pelle eseguito con un pizzicamento e una torsione;
  • La frizione, è una pressione da associare a movimenti circolari o longitudinali;
  • La pressione, è una compressione fatta con il palmo sulla pelle eseguendo un movimento continuo e dolce: utile per eliminare contratture muscolari che evolvono in crampi;
  • La vibrazione, ossia una pressione unita ad un movimento oscillatorio produce un effetto stimolante;

Si utilizzano olii appositi. Tra i runner è conosciuto l’utilizzo dell’olio canforato che permette una reazione riscaldante, utilissimo nel pre gara e allenamento durante i climi piu’ freddi. Utile anche per il dopo gara o allenamento dove il calore associato al massaggio scioglie le contratture e la rigidità da sforzo fisico.
Molto utile e utilizzato anche l’olio di Arnica che ha un effetto antiinfiammatorio naturale.